Skip to content
Skip to content

Category Archives: Allgemein

Slip of Paper that Changed the World

In a few handwritten lines, this is the financial instrument that revolutionized banking. A merchant in Bruges owing money in Barcelona pays into a local bank which sends this bill to its contact bank in Barcelona which pays out the money, in local currency, to the merchant’s creditor. As many as four copies were made […]

Couriers before the Net…

«Lettere di qui a Vinega» scrive un agente da Milano nel 1395 «fate chonto che ongni domenicha mattina ci va per reghola 1 fante e di qui a Bruga, chome, le scarselle da Lucha là passano per qui e chosì per Parigi». L’informazione era l’anima del commercio. I banchieri indicavano in ogni lettera i tassi […]

Crowning the Madonna

L’Incoronazione della Vergine consente al committente di cingere d’oro la testa della Madonna. Era un soggetto caro ai mercanti banchieri della Firenze rinascimentale. Qui la Zecca fiorentina commissiona un’immagine del regno di Dio, i cui valori sono sublimi e indivisibili, per ornare un edificio nel quale si forgia denaro contante. The Coronation of the Virgin […]

Under the Wing of an Archangel. A young banker abroad.

Non appena sapeva usare penna e abaco, il figlio di un mercante cominciava l’apprendistato in una città lontana per «cercare un poco del mondo […] e’ regimenti e le condizioni de’ luoghi» e tornare «più isperto e più pratico d’ogni cosa». Frattanto i genitori imploravano ansiosi l’assistenza divina, in questo caso pagando una bella somma […]

Weights, measures and a game of chess

Non facevano che pesare e misurare, e sempre con aria di grande solennità, come fosse una questione di somma importanza. Questo libro paragona ogni ruolo sociale a un pezzo degli scacchi, celebrando una società gerarchica in cui ciascuno ha una posizione fissa. In realtà la speculazione commerciale stava rendendo più fluida la società: qui il […]

Ugly Money – Usurers, Quenten Metsys

La bruttezza spirituale stampata in faccia come una testa su una moneta. La società accalcata e divisa di fronte a un mucchio di soldi e al mistero della moltiplicazione del denaro tramite incrementi d’interesse calcolati con precisione. Era da un’immagine del genere che i mercanti-banchieri rinascimentali cercavano di distanziarsi investendo i loro guadagni nella bellezza […]

They were always writing – The Usurers, Marinus van Reymerswaele

Avevano sempre la penna in mano. «Sono ore 21» dice Datini «e non ò mangiato né bevuto e sono stato uno dì a sedere che mai sono uscito di casa, e sono per istare insino a sera sanza mangiare e domane sono per fare il simile». Qui l’artista aspira a catturare un tale fanatismo, con […]

The Madonna Trade – Money and Beauty at Palazzo Strozzi

Fra Angelico “could have become rich, but made no effort to do so.” So Vasari tells us. Instead he painted for the wealthy. Privately commisioned, this painting was intended to enhance the quality of a rich man’s prayers. The viewer is not reminded that Christ was born in poverty. Francesco Datini advised agents procuring devotional […]

Statute of the Florence Mint

Halos and coins. The biblical John the Baptist lived in poverty wearing a raiment of camel’s hair. The Florence mint adds the scarlet cloak of wealth and authority. As patron saint of Florence, he would feature on every florin the mint produced. It was comforting to see no conflict between money and sanctity. The statute […]

The Merchant of Prato

A man “who kept women and lived only on partridges, adoring art and money and forgetting his creator and himself”. Over his long life the workaholic Merchant of Prato, Francesco Datini, must have set a price on every commodity imaginable, including the 20-year-old slave who bore him the only child he recognized: Ginevra. At his […]