Skip to content
Skip to content

Su Tim Parks

Copyright: Basso Cannarsa

Nato a Manchester nel 1954, Tim Parks è cresciuto a Londra e ha studiato a Cambridge e ad Harvard. Nel 1981 si è trasferito in Italia dove tuttora vive con sua moglie e i suoi tre figli. Ha scritto quattordici romanzi tra i quali Lingue di fuoco, Europa (candidato al Booker Prize), Destino e Il silenzio di Cleaver.

Negli anni novanta scrive Italiani e Un’educazione italiana, due saggi dal sapore squisitamente personale, apprezzabili soprattutto per la loro fine ironia antropologica. A questi si aggiunge Questa pazza fede, che racconta l’esilarante microcosmo di una tifoseria provinciale e, più in generale, la società italiana vista attraverso il mondo del calcio. Da ricordare poi La fortuna dei Medici, che ripercorre la storia della banca medicea fiorentina del XV sec., e il recente Insegnaci la quiete, una profonda riflessione narrativa su salute, malattia e meditazione.

Parks ha inoltre tradotto vari autori italiani, tra cui Moravia, Tabucchi, Calvino, Calasso e Machiavelli. È coordinatore della Laurea Magistrale in traduzione specialistica presso l’Università IULM di Milano e ha trattato la tematica della traduzione nel suo Tradurre l’inglese: questioni di stile, libro in cui analizza la traduzione italiana dei modernisti inglesi.

Collabora regolarmente con il New York Review of Books, il London Review of Books e, in Italia, con Il Sole 24 Ore.